La Scuola di Counseling Umanistico Esistenziale CREA propone un orientamento teorico-metodologico pluridisciplinare. Diversi modelli sono integrati sulla base di una comune visione dell’essere umano ispirata ai principi dell’ approccio umanistico esistenziale.

L’approccio umanistico esistenziale pone l’essere umano al centro. Protagonista è infatti la persona, il suo vissuto e il significato che la stessa persona gli attribuisce.

E’ un orientamento che pur rivolgendosi all’essere umano sano, ne riconosce ulteriori margini di crescita e di evoluzione. In questa ottica è centrale il concetto di autorealizzazione, inteso come la tendenza naturale di ognuno a muoversi verso la scoperta e l’espressione delle proprie specifiche potenzialità.

In questo approccio grande attenzione è data alla consapevolezza di Sè, alla manifestazione dei talenti inespressi, alle spinte creative, al riconoscimento della libertà e della responsabilità di scelta, alla qualità delle relazioni, alla dimensione etica insita in ogni singolo individuo, alla progettazione di un futuro che abbia un senso per la persona.

Poiché si concentra sull’essere umano sano in un’ ottica di miglioramento della qualità della vita, l’approccio umanistico esistenziale trova ottimale applicazione nel counseling, con cui condivide la fiducia nell’essere umano e nella sua capacità di autodeterminazione e di evoluzione nel corso di tutta la vita.

All’interno di questo comune quadro di riferimento nello specifico l’orientamento della scuola è basato sulla Psicosintesi, l’approccio rogersiano centrato sulla persona e l’Analisi transazionale.