“Siamo soggetti viventi dotati del potere di scegliere,
di costruire rapporti,
di operare cambiamenti nella nostra personalità,
negli altri, nelle circostanze”.
Roberto Assagioli

Modello teorico e metodologico messo a punto dallo psichiatra italiano Roberto Assagioli (1888-1974) e applicabile ai campi della psicoterapia, dell’educazione, della formazione, dell’autoformazione, dei rapporti interpersonali e sociali.

Il modello, fortemente pragmatico, è sorretto da una visione multidimensionale dell’essere umano considerato nell’interezza delle dimensioni fisica, emotiva, mentale e spirituale.

A partire dal riconoscimento delle diverse maschere con cui ci si identifica (animo molteplice), la psicosintesi pone l’accento sulla scoperta dell’Io e della volontà, quale centro di consapevolezza e di azione libera, creativa e responsabile e promuove il percorso evolutivo che può portare ciascuno a realizzare le proprie potenzialità più alte e il proprio progetto esistenziale (modello ideale e progetto del Sé).